Menu
Vacanze in Italia

9 cose da vedere a Matera: le più imperdibili!

Cose da vedere a Matera

Matera è un tuffo al cuore. Da anni desideravo visitarla e rimanevo sempre affascinata dalle centinaia di foto che vedevo scorrere sul web. Ma quando vi trovate lì in prima persona, non è lo stesso. Se avevate immaginato che vi sarebbe piaciuta, non sarà così. Matera vi sconvolgerà letteralmente e vi farà innamorare, più di quanto abbiate potuto immaginare perché è unica e inimitabile. Per questa ragione, oggi vorrei consigliarvi 9 cose da vedere a Matera davvero imperdibili tra le mille altre che sicuramente vedrete passeggiando tra le sue mura! Partiamo..

La città di Matera e i Sassi

Cose da vedere a Matera

La città di Matera si trova nell’entroterra della Basilicata, quasi al confine con la Puglia, nell’omonima provincia di Matera.

Ormai è divenuta nota in tutto il mondo per i suoi Sassi, ossia dei rioni storici, situati all’interno della città, che la rendono una delle città più antiche ancora abitate al mondo. Pensate inoltre che i Sassi sono stati inseriti nel 1993 nella lista dei Patrimoni dell’Umanità dell’UNESCO e fu proprio il primo sito del sud Italia a ricevere questo importante riconoscimento.

Quando si visita Matera, le cose principali da vedere si trovano proprio all’interno dei Sassi, la parte più storica e architettonicamente più interessante del comparto cittadino.

Per queste ragioni e per l’importanza dei Sassi, Matera è spesso chiamata anche Città dei Sassi, in quanto il suo centro storico è molto particolare nel suo genere.

I Sassi sono stati costruiti a ridosso della cosiddetta Gravina di Matera, cioè una gola profonda che divide il territorio circostante in due parti.

Intanto sappiate che i Sassi sono due. C’è il Sasso Barisano che è il fulcro della città vecchia; difatti è il più ricco di portali scolpiti e fregi. C’è poi il Sasso Caveoso, situato in una sezione più corta, che ha la forma di una sorta di cavea teatrale. Infine, al centro vi è la Civita, ossia uno sperone roccioso che divide i due Sassi. Tutto questo insieme forma il nucleo urbano di Matera, dichiarato dall’UNESCO Paesaggio Culturale.

Ah dimenticavo.. Matera è stata anche la Capitale della Cultura nel 2019 e da allora il suo valore storico-culturale e la sua notorietà sono aumentate in maniera esponenziale.

Le 9 cose più imperdibili da vedere a Matera

Cosa vedere a Matera

Faccio già una premessa. Le cose da vedere a Matera sono talmente tante che è quasi impossibile fare un elenco completo di tutto ciò che c’è da vedere, per cui non vogliatemene.

Ovviamente vi darò dei consigli sulla base della mia esperienza personale e su ciò che magari mi ha colpito maggiormente o ha un’importanza storica, culturale e architettonica notevole.

Ma oltre a ciò che vi dirò c’è un mondo e potrete scoprirlo solo abbandonandovi tra le viuzze di Matera e lasciandovi trasportare da ciò che più attira la vostra attenzione e curiosità.

Per cui partiamo!

Palombaro lungo

Palombaro lungo

Il Palombaro lungo è la più grande cisterna idrica ipogea di Matera e si trova sotto alla pavimentazione di Piazza Vittorio Veneto.

E’ aperto tutti i giorni dalle ore 10.00 alle 13.30 e dalle 15.30 alle 18.00. Gli orari in inverno si riducono, in base all’affluenza.

Il costo del biglietto è di Euro 3.00 a persona, gratuito per ragazzi sotto ai 18 anni e si acquista direttamente all’ingresso.

Al momento gli ingressi sono contingentati e si può rimanere all’interno per circa 15 minuti, ma basterà anche meno perché il sito non è grande, quindi 10 minuti sono più che sufficienti.

Vi consiglio di portare una giacchetta o qualcosa per coprire le spalle perché all’interno la temperatura è più bassa e c’è molta umidità.

Ipogei di San Giorgio

Ipogei San Giorgio

Gli Ipogei di San Giorgio si trovano all’interno dell’Hotel San Giorgio e sono visitabili solo se accompagnati da una guida, dato che si tratta di un sito privato.

Il complesso è stato interamente restaurato nel 2004, riportando alla luce l’antico frantoio, oltre alle numerose bellezze presenti nel sito.

All’interno avrete la sensazione di trovarvi in un’altra epoca e sarà una visita davvero affascinante!

Anche qui consiglio di portare qualcosa da mettere sulle spalle perché c’è molta umidità e in alcune zone degli ipogei le temperature scendono anche a 15 gradi.

Chiesa rupestre di Santa Lucia alle Malve

La Chiesa rupestre di Santa Lucia alle Malve si trova all’interno del Sasso Caveoso ed è annessa ad un monastero femminile benedettino che risale all’XI secolo.

Ciò che assume un grande valore in questa chiesa sono gli affreschi che ancora oggi decorano in parte le pareti della navata e che, in seguito ai restauri, sono tornati ad avere il loro originale splendore.

Casa Cava

La Casa Cava è un centro culturale e ricreativo che è stato ricavato all’interno degli spazi sotterranei di una cava di tufo.

E’ situato presso il Sasso Barisano ed è l’unico centro culturale ipogeo al mondo, oltre ad essere un sito prestigioso e il simbolo della rinascita di Matera. Ragion per cui questa è sicuramente una delle cose da vedere a Matera di imperdibile, poiché la trovate solo qui e in nessun altro posto al mondo!

Il sito è aperto tutti i giorni dalle ore 10.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 18.00. Il prezzo del biglietto è pari ad Euro 3.00 a persona.

Casa Grotta di Vico Solitario

La Casa Grotta di Vico Solitario è un vero e proprio sito storico, nel quale è stata replicata una casa arredata con mobili, utensili e manufatti d’epoca.

Durante la visita potrete ascoltare un’audio-guida che vi spiegherà brevemente com’erano suddivisi gli spazi e come si viveva all’interno della casa, quindi è molto interessante per comprendere come vivevano le famiglie nell’antichità.

Il sito è aperto tutti i giorni con orario continuato dalle ore 9:30 fino a sera ( suggerisco di andare sul sito per visionare gli orari dettagliati ). Il prezzo del biglietto è di Euro 3.00 per adulto, Euro 2.00 per ragazzi tra gli 11 e i 18 anni e gratuito per bambini fino a 10 anni.

Cattedrale di Matera

La Cattedrale di Matera è la chiesa simbolo dei Sassi, nonostante il suo aspetto esterno sobrio e la sua semplicità.

L’interno invece è meno sobrio dell’esterno, difatti le architetture barocche e i decori sono piuttosto elaborati.

Il prezzo del biglietto è pari a Euro 1.00 a persona.

Parco della Murgia Materana

Murge

Se siete abili camminatori potreste optare per un trekking del Parco della Murgia Materana, un’esperienza alternativa alla classica visita di Matera, ma che vi consentirà di immergervi nella natura e nella storia antica.

L’Altopiano delle Murge si estende per circa 10.000 ettari tra chiese rupestri, anfratti di roccia e siti storici.

Questa è un’esperienza davvero incredibile che però non consiglio di fare in piena stagione estiva, date le temperature molto elevate. Sarebbe meglio effettuare questo genere di attività in primavera o in autunno, per camminare più agevolmente e senza troppa fatica.

In questo caso consiglio di rivolgervi ad una guida ( di cui vi parlerò nei prossimi paragrafi ) o di acquistare un’escursione.

Belvedere di Murgia Timone

Murgia Timone

Per ammirare la vista più affascinante della città di Matera dovrete recarvi nell’area di Murgia Timone. Dovrete uscire dalla città con la vostra auto, seguire la strada per l’area di Murgia Timone e parcheggiare la vostra auto.

Dovrete percorrere un pò di strada a piedi, poiché la strada è chiusa a un certo punto e potrete proseguire soltanto a piedi, ma ne vale davvero la pena.

L’area di Murgia Timone è senz’altro molto scenografica, in quanto si affaccia sul Canyon di fronte ai Sassi, offrendo una vista magica sulla città. Vi consiglio di recarvi qui al tramonto, in modo da godervi il sole che tramonta sui Sassi e poi l’accendersi delle luci nella città, che diventa come un presepe. Questa è un’esperienza davvero imperdibile!

Viuzze, mura e i numerosi belvedere

Cose da vedere a Matera

Come ho suggerito all’inizio, Matera è da vedere ed è necessario lasciarsi andare. Ogni scorcio, viuzza o edificio vi lascerà a bocca aperta, scatterete centinaia di fotografie e non vorreste mai andare via.

Motivo per il quale, oltre a visitare i monumenti e i siti storici più importanti, vi suggerisco proprio di godervi la città in maniera casuale, per cogliere i dettagli e i particolari che più attirano la vostra attenzione.

Come visitare Matera? Da soli o accompagnati?

Visitare Matera

Solitamente io apprezzo di più le visite in libertà, in cui mi godo ogni angolo con i miei tempi e i miei ritmi, per cui comprendo che molti di voi la penseranno allo stesso modo.

Ma ascoltate il mio modesto parere: Matera non è visitabile in autonomia, perché non capirete nulla di lei. Non conoscerete la sua storia, tutto ciò che le è successo nei secoli e non comprenderete le sue peculiarità. Matera merita senz’altro di essere visitata accompagnati da una guida che vi racconterà tutto ciò che potrete poi ammirare con i vostri occhi. Che sia una visita privata o di gruppo, è necessario che un professionista vi spieghi ciò che c’è da sapere.

Ovviamente prima o dopo la visita guidata, vi suggerisco comunque di godervi del tempo in libertà perdendovi tra i vicoli perché ne vale la pena!

Tour privato

Cose da vedere a Matera

Se avete intenzione di godervi una giornata davvero speciale e avete la possibilità di investire economicamente di più, una visita privata di Matera è ciò che più vi consiglio. Con un tour privato avrete la possibilità di avere una guida tutta per voi e di stabilire ciò che preferite visitare, adattando il tour alle vostre esigenze e volontà.

Io ho deciso di affidarmi a Nicola Taddonio, di Sassi Tour e mi sono trovata benissimo. Nicola è un grande professionista, in quanto non solo è una guida turistica specializzata e appassionata del proprio lavoro, ma anche un archeologo. Per cui non potrei che consigliarvi di contattarlo!

Perché optare per un tour privato? Oltre a vedere ciò che desiderate e con i vostri tempi, potrete visitare dei luoghi che non sono visitabili senza guida, ascoltando i consigli di un professionista che conosce ogni centimetro di Matera ed evitando le zone sovraffollate.

Tour di gruppo

Se invece volete risparmiare poiché preferite avere un occhio di riguardo al budget, vi consiglio comunque una visita guidata, ma di gruppo. Sappiate però che in gruppo le attività sono fisse e non interscambiabili e che bisogna rispettare i tempi del resto del gruppo.

Ad ogni modo, ci sono dei tour di gruppo molto interessanti, ve ne consiglio qualcuno qui sotto che potete prenotare con un solo clic:

Se state organizzando un viaggio in Basilicata vi suggerisco di leggere anche: Perché le vacanze in Basilicata sono un’ottima idea? e Località di Metaponto, Basilicata: cosa fare e cosa vedere

No Comments

    Leave a Reply