Menu
Guide di viaggio

Raja Ampat in Indonesia: un paradiso terrestre senza eguali

Raja Ampat Indonesia

Raja Ampat è una delle mete più incredibili del pianeta, con acque cristalline, una natura lussureggiante a più non posso e una biodiversità terrestre e marina straordinarie. Si tratta di un vero e proprio paradiso naturale ineguagliabile, più unico che raro e che ciascun viaggiatore dovrebbe poter ammirare con i propri occhi prima o poi. Non vi resta che iniziare con me questo nuovo viaggio, in questa meta indonesiana così affascinante..

Benvenuti in paradiso!

Raja Ampat
Fotografia di Remo Ramazzotti di _different_eye_

Raja Ampat si trova nella parte indonesiana dell’isola della Nuova Guinea, nella provincia di West Papua.

Esiste un’antica credenza legata a questo luogo. Difatti, secondo la mitologia, ci fu una donna che trovò sette uova. Si narra che quattro uova si schiusero e diedero vita a quattro re che occuparono le quattro isole più grandi dell’arcipelago: Misool, Salawati, Batanta e Waigeo. Le tre uova rimanenti invece, si trasformarono in altri esseri: il primo in un fantasma, il secondo in una donna e il terzo in una pietra.

L’arcipelago di Raja Ampat è organizzato in una Regency, cioè una regione autonoma i cui abitanti si dedicano principalmente alla pesca.

Dovete sapere che, tra le altre bellezze, Raja Ampat possiede alcuni dei fondali più belli del pianeta: qui è possibile ammirare splendidi coralli e numerosi pesci tropicali immersi in quello che si potrebbe considerare un “vero e proprio acquario”.

Indonesia
Fotografia di Remo Ramazzotti di _different_eye_

Vi basterà immergervi con la vostra maschera e un boccaglio, per rimanere estasiati di quanto la biodiversità qui sia davvero incredibile.

Scegliete questa destinazione se siete alla ricerca di un paradiso tropicale davvero unico al mondo e non ve ne pentirete!

Come arrivare a Raja Ampat?

Come arrivare a Raja Ampat
Fotografia di Remo Ramazzotti di _different_eye_

Anche se potrebbe sembrare molto complicato, arrivare qui non è poi così difficile.

Se partite dall’Italia o da altre città europee il modo più semplice è quello di prendere un volo verso Jakarta in Indonesia. Una volta raggiunta Jakarta dovete poi prendere un volo interno della durata di circa 6 ore per Sorong, la città della Papua Occidentale da cui si raggiungono le Raja Ampat in barca. La traversata in barca durerà poi circa un paio d’ore. Se volete invece velocizzare gli spostamenti è possibile aggregarsi ad un tour organizzato da Bali.

Un consiglio importante: tra il volo intercontinentale per Jakarta e il volo domestico per Sorong è consigliabile pianificare una larga coincidenza. Tenete poi presente che spesso i voli interni vengono cancellati o subiscono ritardi senza molto preavviso, quindi armatevi di pazienza. Una delle compagnie aeree più affidabili è Sriwijaya che ha voli diretti per Sorong, con la sua divisione Nam Air.

Ad ogni modo è possibile trovare dei voli diretti che collegano questo arcipelago anche da Manado e Ujun Pandang.

Quando andare a Raja Ampat

Clima
Fotografia di Remo Ramazzotti di _different_eye_

Il clima di Raja Ampat è di tipo tropicale, con temperature molto piacevoli tutto l’anno, che si aggirano intorno ai 30° C durante il giorno e 25° C la sera.

Il momento migliore dell’anno per un viaggio in questa destinazione è il nostro inverno, nonostante sia considerata la stagione delle piogge e la visibilità sott’acqua è scarsa per la presenza del plancton che attrae le mante. In particolare, il periodo migliore, va da metà Ottobre a metà Dicembre, ma possono andare bene anche i mesi di Febbraio, Marzo e Aprile.

I mesi più piovosi dell’anno invece sono: Gennaio, Marzo, Aprile, Maggio, Giugno, Luglio, Agosto, Novembre e Dicembre. E’ possibile però organizzare un viaggio alle Raja Ampat anche nella nostra estate, in quanto comunque le temperature sono elevate, anche se il clima è particolarmente caldo e umido.

Quindi in generale possiamo dire che è meglio pianificare un viaggio da queste parti nei mesi invernali dato che sono ritenuti migliori e meno piovosi, ma essendo un arcipelago particolarmente umido, bisogna comunque aspettarsi piogge tropicali improvvise in qualsiasi periodo dell’anno.

Dove dormire a Raja Ampat

Dove dormire in Indonesia
Fotografia di Remo Ramazzotti di _different_eye_

Come vi ho anticipato Raja Ampat è composta da 4 isole principali: Misool, Batanta, Waigeo e Salawati, a cui si aggiungono altri 1.500 isolotti di varia grandezza.

Una cosa è certa: ovunque decidiate di soggiornare la vostra vacanza qui sarà indimenticabile! I fondali di quest’area sono tra i migliori di tutto il mondo e potrete godervi un vero e proprio paradiso sottomarino perfettamente conservato.

Qui si trovano infatti le barriere coralline più belle dell’intera Indonesia, ricche di coralli e gorgonie di ogni genere e colore, tra le quali nuotano tartarughe, squali, frog fish, fucilieri, bump heads e moltissime altre specie di pesci endemici.

Ci sono numerose sistemazioni dove poter spendere un soggiorno nelle Raja Ampat, ma in particolare ve ne propongo due: il Sorido Bay Resort, ideale per i subacquei o comunque per ospiti in cerca di una buona soluzione con un ottimo rapporto qualità/prezzo e il Misool Eco Resort per coppie in viaggio di nozze o per coloro che vogliono vivere una vacanza da favola in un luogo totalmente isolato.

Sorido Bay Resort

Il Sorido Bay Resort è situato sull’isola di Kri e si raggiunge dal porto di Sorong con un trasferimento in barca di circa 2 ore che avviene solo di domenica e di giovedì.

Questo resort è stato inaugurato nel 2004 ed è ben posizionato; difatti giace su una laguna meravigliosa e ha una spiaggia di sabbia fine e bianchissima.

E’ composto da pochi bungalow, tutti fronte mare, che sono arredati in tipico stile papuano e sono decorati con oggetti di artigianato locale. Ciascun bungalow dispone di aria condizionata, acqua calda e fredda, TV satellitare e minibar. Inoltre, ogni abitazione è spaziosa, luminosa ed è dotata di un’ampia veranda e di un bagno con tutti i comfort necessari.

Il resort mette poi a disposizione degli ospiti una lobby, un ufficio, un ristorante con una vista mozzafiato sulla baia, una libreria e un internet point. C’è poi ovviamente un Diving Centre molto professionale e ben attrezzato, presso il quale potrete prenotare delle immersioni spettacolari da effettuare nei dintorni. Infatti il Sorido Bay Resort è stato costruito da subacquei ed ha un particolare occhio di riguardo per i subacquei.

Annesso al resort sorge il Centro di Ricerca e Conservazione che si occupa di numerosi progetti di valorizzazione e conservazione sia del patrimonio marino che di quello forestale.

Nei dintorni del resort sorge poi il reef di Cape Kri dove il Dott. G. Allen, un noto biologo marino, registrò nel 2001 l’avvistamento record di 283 specie differenti di pesci durante una sola immersione.

Misool Eco Resort

Il Misool Eco Resort è situato nell’area sud dell’arcipelago, sull’isola privata di Batbitim. Qui ci troviamo in una zona totalmente disabitata, punteggiata da splendide spiagge di sabbia bianca, circondate da una lagune magnifica, da acque cristalline e barriere coralline incredibili. Per darvi un’idea di quanto questo resort sia isolato, vi basterà pensare che il villaggio più vicino si trova a mezza giornata di viaggio da qui!

Il resort si raggiunge in circa 3/4 ore di barca veloce da Sorong e già durante il trasferimento rimarrete ammaliati dai meravigliosi panorami e dalla natura lussureggiante di Raja Ampat.

Il resort dispone di alcuni bungalow e una villa. I bungalow sono situati su palafitte e sono stati costruiti utilizzando materiali di recupero. Ciascun bungalow è dotato di una veranda privata, aria condizionata, un minibar e un bagno privato in stile balinese. Dal vostro bungalow poi avete a disposizione una scaletta privata che vi condurrà direttamente in acqua.

C’è poi un ristorante sulla spiaggia con viste mozzafiato sulla laguna.

Non può mancare poi un Diving Centre super attrezzato per soddisfare le esigenze dei subacquei provenienti da ogni parte del mondo.

Il resort propone soggiorni in date prestabilite, che coincidono con i trasferimenti in barca da/per Sorong. Difatti, l’unico mezzo per raggiungere il resort è la barca messa a disposizione dal resort stesso, dunque le date del vostro soggiorno dovranno coincidere nei giorni in cui il trasferimento è disponibile.

Cosa fare in questa destinazione straordinaria?

Raja Ampat
Fotografia di Remo Ramazzotti di _different_eye_

Come avrete capito questa è una destinazione unica al mondo. Qui tutto è unico. Ci sono numerose specie marine endemiche che vivono soltanto qui e da nessun’altra parte al mondo. C’è poi la natura rigogliosa e selvaggia che entrerà nelle vostre viscere. Ci sono poi le acque cristalline e le lunghe spiagge di sabbia bianca e finissima. Per non parlare poi della pace, della quiete e del silenzio di cui potrete godere in questo angolo di paradiso.

Raja Ampat è ideale per tutti coloro che desiderano godersi un viaggio rilassante, ma allo stesso tempo numerose attività di snorkeling e immersioni, durante le quali vedrete talmente tante bellezze, che rimarranno scolpite per sempre nel vostro cuore!

Tutte le fotografie dell’articolo sono state gentilmente offerte da Remo Ramazzotti di _different_eye_


Potrebbe interessarvi anche: Viaggio di nozze in Asia? Mete balneari consigliate in inverno

No Comments

    Leave a Reply