fbpx
Instagram | Tik Tok
Menu
Grecia

Vacanze a Corfù? Consigli per organizzare il tuo viaggio!

Vacanze a Corfù

Corfù è una delle splendide isole greche che ho avuto il piacere di visitare. E così ho deciso di scrivere un articolo dettagliato per condividere tutti i miei consigli e le informazioni utili per organizzare le vacanze a Corfù. Troverai informazioni dettagliate su come arrivare a Corfù, dove dormire, cosa visitare durante la tua vacanza, come spostarti sull’isola e molto altro.

Vacanze a Corfù: tutti i consigli utili per organizzare un viaggio

Vacanze a Corfù consigli
Fonte della fotografia Canva

Corfù è un’isola della Grecia che si trova a due passi dall’Italia: ecco perché tanti connazionali la scelgono come meta per le proprie vacanze estive.

Quest’isola crea un’unione tra due culture e due popoli diversi, ma che hanno tanto in comune: il popolo italiano e quello greco. Entrambi condividono l’amore per la convivialità, un po’ di sano ozio, il sole, il mare e i piaceri della tavola.

Qui potrai goderti il mare azzurro e le bellissime spiagge che hanno reso le isole greche così famose, le rovine antiche, le taverne tradizionali dove cenare e far tardi a suon di balli e chiacchiere e una rigogliosa vegetazione.

È una destinazione perfetta per le famiglie, ma anche per i giovani

Inoltre, organizzare una vacanza a Corfù è molto semplice e i prezzi sono accessibili: ma non temere, sono qui per condividere con te tutti i miei consigli utili, ti basta solo continuare a leggere.

Prima di partire non dimenticare di sottoscrivere un’assicurazione di viaggio. Qui c’è un link alla mia assicurazione di fiducia con uno sconto del 10% per i miei lettori.

Come arrivare a Corfù

Come arrivare a Corfù
Fonte della fotografia Canva

Trovandosi vicina all’Italia Corfù è facilmente raggiungibile. Solitamente per raggiungerla ci vogliono circa un’ora e mezza o due di volo (in base all’aeroporto di partenza) oppure circa 8 ore di traghetto.

I collegamenti da/per l’Italia sono ottimi, con voli low cost in partenza da numerosi aeroporti e i traghetti sono disponibili da Bari, Brindisi, Ancona e Venezia. Per prenotare il traghetto al miglior prezzo ti consiglio di consultare il portale Bookaway.

Corfù fa parte delle Ionie, un arcipelago composto da 7 isole maggiori, situato a ovest della Grecia continentale.

Qual è il periodo migliore per andare a Corfù

Qual è il periodo migliore per andare a Corfù
Fonte della fotografia Canva

Corfù è caratterizzata da un clima di tipo mediterraneo con inverni miti ed estati calde e soleggiate.

Va da sé che i mesi migliori per organizzare una vacanza su quest’isola vanno da maggio/giugno fino a settembre/ottobre così da godere di giornate calde e intraprendere le migliori attività che questa meta ha da offrire.

Se possibile evita i mesi di altissima stagione – luglio e agosto – in quanto l’affluenza di turisti è molto elevata e il clima è più afoso.

Sono perfetti, invece, i mesi di bassa stagione, in particolare giugno e settembre che godono di un clima piacevole, non troppo caldo e con un numero inferiore di turisti.

Dove dormire a Corfù

Dove dormire a Corfù
Fonte della fotografia Canva

Ci sono numerose zone in cui scegliere di soggiornare durante una vacanza a Corfù.

Se sei in cerca di divertimento puoi optare per la zona di Ipsos, che è senz’altro una di quelle più animate, ricca di negozi, locali, ristoranti e discoteche per soddisfare le esigenze di una clientela prevalentemente giovane.

C’è poi Corfu Town che è una città elegante, con molti servizidivertimenti e ha un’ottima posizione, in quanto si trova sulla costa orientale, al centro dell’isola da cui è possibile raggiungere rapidamente tutte le località principali.

O ancora Dassia che è una zona che può andare bene per tutti: giovani, coppie o famiglie.

Poi c’è Kavos che è consigliata in particolare ai giovani in cerca di vita notturna oppure Paleokastritsa per chi è più interessato alla bellezza del paesaggio e delle spiagge, piuttosto che alla movida.

Insomma ce n’è per tutti i gusti. Scegli la zona migliore per te e preparati per partire!

Quanto tempo ci vuole per visitare Corfù

Quanto tempo ci vuole per visitare Corfù
Fonte della fotografia Canva

Corfù è un’isola molto grande, che offre davvero moltissimo a tutte le tipologie di viaggiatori: a partire dalle famiglie con bambini, passando per le coppie, fino ai viaggiatori single.

Va da sé che il consiglio che mi sento di darti è di prevedere almeno una settimana di vacanza, così da riuscire a visitare alcuni dei luoghi principali dell’isola. Se poi hai due settimane a disposizione meglio ancora, in modo da poter bilanciare un po’ di relax con un bel numero di attività.

Considerando però la vicinanza all’Italia e la possibilità di poterla raggiungere con voli economici, puoi anche valutare Corfù per un long weekend, magari di 3 o 4 giorni, per visitare una nuova meta e goderti un po’ di mare durante le stagioni intermedie!

Vuoi prenotare questo viaggio, ma non sai come fare? Contattami e penserò a tutto io!

Come spostarsi a Corfù

Vacanze a Corfù consigli

Corfù è un’isola che merita di essere vissuta “on the road”. Il mio consiglio è di noleggiare un motorino o un’automobile e di visitarla nella massima libertà, godendoti le spiagge e le attrazioni più interessanti dell’isola.

Le strade sono abbastanza gradevoli; ci sono solo alcuni tratti un pò impervi, ma non pericolosi, dunque puoi tranquillamente noleggiare un mezzo per goderti appieno l’isola.

Inoltre, il prezzo per il noleggio e per la benzina è piuttosto abbordabile, quindi “poca spesa, tanta resa“!

Cosa visitare a Corfù

Corfù ha davvero tanto da offrire: non basterebbero nemmeno due settimane per dire di aver visto tutto, quindi come si fa a scegliere cosa visitare?

Di seguito ti consiglio le spiagge e le attrazioni imperdibili che meritano di essere visti durante la tua vacanza.

Ipsos

Cosa visitare a Corfù
Fonte della fotografia Canva

La spiaggia di Ipsos è molto lunga, facilmente raggiungibile ed è una delle più turistiche di Corfù, particolarmente amata dai giovani per la sua vivace vita notturna.

È una spiaggia con piccoli ciottoli, lunga poco meno di 2 chilometri, con fondali che digradano lentamente: perfetta per chi ama passeggiare con i piedi in acqua o per chi viaggia con bimbi piccoli al seguito. 

Dassia

Cosa vedere a Corfù
Fonte della fotografia Canva

Dassia è una spiaggia di ciottoli e ghiaia, è attrezzata e i fondali sono poco profondi, caratteristica che la rende una delle spiagge di Corfù più amate dalle famiglie con bambini piccoli.

E’ adatta anche ai giovani in cerca di divertimento notturno, in quanto questa zona è molto vivace.

Ad ogni modo, pur essendo molto turistica, Dassia mantiene ancora un fascino naturale, grazie ai ciottoli e alle pietre di colori differenti che creano dei gradevoli giochi di luce con le acque cristalline del mare. 

Paleokastritsa

Corfù cosa vedere
Fonte della fotografia Canva

La spiaggia che dà il nome alla zona di Paleokastritsa è probabilmente quella meno suggestiva. In compenso però, è semplice da raggiungere ed è un’ottima base di partenza per andare alla scoperta delle bellezze paesaggistiche della zona, oltre ad essere dotata di tutti i servizi turistici.

È l’unica spiaggia attrezzata della zona e per questo motivo è la più frequentata dalle famiglie.

Paradise Beach

Spiagge Corfù
Fonte della fotografia Canva

Paradise Beach si trova sulla costa occidentale dell’isola, vicino alla località di Paleokastritsa. Qui il mare è di un colore turchese intenso, così trasparente da lasciar intravedere i ciottoli bianchi sul fondale.

Questa spiaggia è raggiungibile soltanto in barca da Palaeokastritsa o da Liapades. Qui è anche possibile noleggiare barche, pedalò o canoe per esplorare la costa e le baie della zona.

Glyfada

Vacanze a Corfù
Fonte della fotografia Canva

A Glyfada troverai sabbia dorata e promontori rocciosi ricoperti di vegetazione. Si tratta di una spiaggia turistica, nota per i suoi vivaci beach bar e per le piscine naturali create da un gruppo di rocce su un lato della spiaggia.

Si trova al centro della costa ovest e, grazie alla sua posizione, si può raggiungere facilmente da Corfù Town percorrendo una strada che taglia a metà l’isola e che regala viste molto suggestive.

Canal d’Amour a Sidari

Vacanza a Corfù
Fonte della fotografia Canva

Il Canale dell’Amore di Sidari consiste in una serie di formazioni rocciose che si allungano verso il mare, creando delle piccole baie che sono raggiungibili attraverso dei sentieri.

Le rocce che formano il Canal d’Amour, per via della loro composizione friabile, hanno permesso che nel corso del tempo il mare, ma soprattutto l’azione erosiva del vento, le rendessero ondulate, scavando poi un canale sottostante.

Questo è davvero un luogo imperdibile, nonché uno degli angoli più romantici dell’isola!

Centro storico di Corfù

Viaggio a Corfù
Fonte della fotografia Canva

Il centro storico di Corfù è divenuto Patrimonio dell’Umanità UNESCO ed è situato nella parte vecchia del capoluogo dove sono più evidenti le influenze architettoniche veneziane e inglesi.

Il quartiere più affascinante è sicuramente Cambiello, un dedalo di stradine strette fiancheggiate da palazzine di media altezza.

La Spianada, invece, è la piazza principale di Corfù e si trova di fronte alla Fortezza Antica, una cittadella fortificata con funzioni di avvistamento e di difesa dei pericoli provenienti dal mare.

Nella Fortezza Antica sorge la Chiesa di San Giorgio, costruita dagli inglesi.

A breve distanza da qui si trova il Palazzo Reale, l’edificio più grande di Corfù, anche questo edificato dagli inglesi, in stile neoclassico. 

Kassiopi

Viaggio a Corfù
Fonte della fotografia Canva

Sulla costa settentrionale di Corfù suggerisco di fare una sosta a Kassiopi, cittadina che sorge su una penisola dove si apre una graziosa baia che ospita un porticciolo turistico, sul quale si affacciano alcuni hotel e ristoranti.

Sulle alture che dominano il centro abitato sorgono le rovine di un antico castello, mentre sulla punta del promontorio si apre la suggestiva baia di Bataria Beach.

Capo Drastis

Vacanza a Corfù consigli
Fonte della fotografia Canva

Sempre sulla costa settentrionale dell’isola, ti consiglio di non perderti lo spettacolare punto panoramico di Capo Drastis.

Un sentiero tra la vegetazione ti condurrà fino alla punta di un promontorio al di sotto del quale le rocce scendono a picco verso il mare e da qui potrai osservare scogliere e faraglioni dalla forma suggestiva.

Inoltre, da qui potrai scattare le fotografie più belle delle tue vacanze a Corfù!

Angelokastro

Dove andare in vacanza a Corfù
Fonte della fotografia Canva

Sempre sulla costa nord-occidentale ti consiglio di visitare la fortezza bizantina di Angelokastro.

Questa sorge su uno dei punti più alti della costa di Corfù, su un masso roccioso a 305 metri a strapiombo sul mare ricoperto dalla vegetazione lussureggiante. La fortezza si trova vicino a Paleokastritsa.

Vacanze a Corfù: i miei consigli sulle escursioni da prenotare

Se non hai voglia di noleggiare un mezzo di trasporto, puoi tranquillamente acquistare qualche escursione per andare a vedere ciò che di più bello ha da offrire Corfù.

Ecco alcune delle più belle escursioni da intraprendere:

  1. Tour di Corfù, Palazzo Achilleion e Paleokastritsa;
  2. Tour in barca alla Laguna Blu e a Parga;
  3. Escursione a Kassiopi in barca;
  4. Escursione a Passo e alle Grotte blu in barca;
  5. Autobus turistico di Corfù;
  6. Escursione a Saranda e Butrinto in barca.

Hai iniziato a organizzare le tue vacanze a Corfù? Ti è stato utile questo articolo? Lascia un commento per farmi sapere se le informazioni ti sono state d’aiuto.

Se ancora non lo fai seguimi su InstagramFacebook e TikTok per non perderti altri consigli di viaggioIscriviti anche alla newsletter per rimanere in contatto con me!

2 Comments

  • Sarah
    26 Settembre 2021 at 19:44

    Ciao volevo chiederti qualche informazione su come raggiungere il mio albergo a partire dall’aeroporto. Ho trovato qualche autobus, ma il mio problema che arriverò la sera e non riesco a trovare dei bus notturni.

    Reply
    • Selena Castoldi
      27 Settembre 2021 at 09:16

      Ciao Sarah,
      Il consiglio che posso darti, sulla base delle mie esperienze di viaggio, è quello di contattare direttamente l’albergo che hai prenotato e chiedere a loro come raggiungerli. Non ricordo che ci fossero bus notturni, per cui credo che la soluzione migliore sia prendere un taxi, ma fai una verifica con l’hotel così da essere certa che non ci siano altre soluzioni. Spero di esserti stata d’aiuto. Ad ogni modo buon viaggio 🙂

      Reply

Leave a Reply