Menu
Thailandia

Vi racconto cosa vedere in Thailandia in 15 giorni

Cosa vedere in Thailandia in 15 giorni

State organizzando il vostro viaggio in Thailandia, ma avete solo 15 giorni a disposizione e non sapete come suddividerli? Allora vi trovate nel posto giusto! In questo articolo vi parlerò di cosa vedere in Thailandia in 15 giorni, vi racconterò il mio viaggio e il motivo delle mie scelte.

Ma prima di partire voglio appunto presentarvi Sua Maestà, la Thailandia… 

Benvenuti in Thailandia!

Eccoci, nel noto Paese del Sorriso.

La terra piena di lunghe spiagge, splendida natura selvaggia, magnifici templi dorati e persone meravigliose come da nessun’altra parte al mondo.

Una terra che mi è rimasta nel cuore e che non vedo l’ora di scoprire più approfonditamente nei miei prossimi viaggi!

Prima di partire con me, vi consiglio di acquistare questa guida cliccando qui!   

15 giorni in Thailandia: il mio itinerario di viaggio

Perchè andare in Thailandia?

Perchè la Thailandia brilla di luci particolari nel mondo orientale.

Probabilmente ciò dipende dal fatto che il Paese non è mai stato colonizzato dagli Europei e dalla forza delle sue tradizioni che non sono state stemperate dalle influenze occidentali.

Lo stesso nome Thai significa “libero”.

E’ un Paese di estrema bellezza, con le sue montagne e la giungla, la foresta pluviale tropicale e le pianure color verde smeraldo, i klong ( canali ) e le risaie, le immense statue dei Buddha e i chilometri di spiagge deserte.

Bangkok

Bangkok che i suoi abitanti chiamano poeticamente Krung Thep ( città degli angeli ), è una vasta metropoli di 6 milioni di abitanti.

I canali che la attraversano e il fiume Chao Phraya su cui sorge, hanno fatto attribuire alla città l’appellativo di Venezia d’Oriente.

Dal fiume Chao Phraya si dipartono numerosi canali utilizzati per il trasporto per via d’acqua e per l’irrigazione delle risaie.

Pronti, partenza, via… si parte!

Ed ecco arrivato il 30 Luglio 2016, si parte per la prima avventura fuori dall’Europa che mi porterà ad amare follemente l’Oriente.

L’emozione è immensa, ma sono pronta per assaporare ogni singolo istante.

Il mio volo da Milano Malpensa a Bangkok si rivela incredibile, la Thai Airways è un’ottima compagnia aerea e riscontro anche a bordo i tipici sorrisi thailandesi, che diventeranno una costante durante tutto il mio viaggio.

Se volete saperne di più sulla mia esperienza di volo, ve ne ho parlato qui: Thai Airways: perché prenotare i voli con questa compagnia

A questo punto non vedo l’ora di mettere piede nella grandiosa Bangkok! 😀 

Ma prima di raccontarvi tutti i dettagli del viaggio vediamo insieme il mio itinerario.

Cosa vedere in Thailandia in 15 giorni?

Ecco cosa vedere in Thailandia in 15 giorni, trovate qui di seguito il mio itinerario dettagliato:

 30 Luglio Volo da Milano Malpensa a Bangkok
 31 Luglio Arrivo a Bangkok
 01 Agosto Bangkok
 02 Agosto Bangkok
 03 Agosto Volo da Bangkok a Koh Samui  –>  Traghetto per Koh Tao
 04 Agosto Koh Tao
 05 Agosto Koh Tao
 06 Agosto Koh Tao
 07 Agosto Traghetto da Koh Tao a Koh Phangan
 08 Agosto Koh Phangan
 09 Agosto Koh Phangan
 10 Agosto Koh Phangan
 11 Agosto Traghetto da Koh Phangan a Koh Samui
 12 Agosto Koh Samui
 13 Agosto Koh Samui
 14 Agosto Volo da Koh Samui a Bangkok
 15 Agosto Proseguimento con il volo notturno da Bangkok a Milano Malpensa 

Come vedete in 15 giorni è possibile vedere tante cose in Thailandia, anche se il tempo sembra non bastare mai, soprattutto in un Paese così immenso!

Ma del resto la mia filosofia è che ci vuole sempre un buon motivo per tornare in un posto, no?

Se vedessimo tutto in un solo viaggio, saremmo meno motivati a tornarci; quindi bisogna sempre lasciare indietro qualcosa che si vuole visitare per la volta successiva! 😀 

Perché questo itinerario?

Vacanze in Thailandia

Ammetto che essendo la mia prima volta dall’altra parte del mondo, allora ero piuttosto inesperta in fatto di itinerari.

O meglio, ad organizzare itinerari per gli altri ero già abile, ma organizzare per me lo trovavo più difficile perché non sapevo ancora esattamente come mi piacesse viaggiare e cosa avrei potuto trovare dall’altra parte del globo… 

Ma il primo viaggio poi ti apre le porte per i successivi che via via vengono poi organizzati sempre meglio…

Quindi perché questo itinerario?

Perché per questo viaggio ho voluto dare più importanza al mare e meno alle visite culturali ( sarà che il mio compagno ama di più il mare, quindi mi sono lasciata abbindolare da lui nella scelta delle tappe 😀 ).

Perché era il primo viaggio così lontano e avevo paura di prendere troppi aerei.

Sì lo so, sembra assurdo, ora vivrei tra un volo e l’altro. Ma allora ero più timorosa e l’idea di prendere numerosi voli in soli 15 giorni mi spaventava…

Cosa cambierei di questo itinerario?

Io di questo itinerario non cambierei assolutamente nulla, semmai tornerei per completarlo!

Ad ogni modo vi indico gli ASPETTI che reputo più POSITIVI di un itinerario di questo tipo:

  1. E’ perfetto per chi ha un budget piuttosto limitato, dato che ci sono pochi voli da prendere e quindi i costi sono ridotti.
  2. E’ ideale per chi ama il mare, in quanto si spendono numerose notti in tutte e tre le isole del Golfo del Siam.
  3. Questo itinerario va bene per chi ha pochi giorni a disposizione e vuole avere una visione generale della Thailandia.
  4. E’ ideale per coloro che non vogliono prendere troppi voli interni.

Quello che potreste invece MODIFICARE IN BASE AI VOSTRI INTERESSI POTREBBE ESSERE:

  1. Se siete amanti della cultura potreste sacrificare qualche notte di mare e inserire un paio di notti nel Nord della Thailandia.
  2. Potreste spendere una notte in più a Bangkok e dedicarla ad Ayutthaya, l’antica capitale del Regno del Siam.
  3. Se avete un budget meno limitato potreste anche optare per sistemazioni alberghiere di livello superiore rispetto a quelle che ho prenotato io.
  4. Se non avete voglia di spostarvi da un’isola all’altra potreste scegliere quella che preferite sulla base dei consigli che vi darò nei prossimi articoli.

Questo per me è stato un viaggio straordinario che non vedo l’ora di raccontarvi nel dettaglio…

A questo punto so già che per il prossimo viaggio in Thailandia mi piacerebbe andare a scoprire il Continente Thailandese, il Triangolo d’Oro e le Isole del mare delle Andamane.

Come dicevo poco fa, bisogna sempre lasciare qualcosa da vedere per avere poi la scusa per tornare in quel posto, no? 😎 

Cliccate qui se volete scoprire cosa fare a Bangkok in 3 giorni!

Selena Castoldi


Potrebbe interessarvi anche: Il mio soggiorno tra Koh Tao, Koh Phangan e Koh Samui

2 Comments

  • Daniele
    3 Aprile 2020 at 20:57

    complimenti davvero, articolo ben scritto.
    Leggendolo mi è venuta una voglia enorme di partire e ripercorrere tutto quello che ho letto.

    Reply
    • Selena Castoldi
      3 Aprile 2020 at 21:03

      Ciao Daniele, grazie per il complimento!
      Ti auguro di poter organizzare un viaggio di questo tipo, se hai bisogno di altri consigli sono qui 🙂

      Reply

Leave a Reply