fbpx
Instagram | Tik Tok
Menu
Sri Lanka

Guida completa per organizzare un viaggio in Sri Lanka

Viaggio in Sri Lanka

Noto come “la lacrima dell’India”, per via della sua forma e posizione al largo delle coste indiane, lo Sri Lanka è un paese meraviglioso, ricco di luoghi incantevoli da visitare e caratterizzato da una miriade di colori che fanno bene al cuore e all’anima. Un paese da vivere, passo dopo passo, giorno dopo giorno, paesaggio dopo paesaggio. In questo articolo condividerò con te tutte le informazioni utili per organizzare un viaggio in Sri Lanka: quando partire, quanti giorni, come spostarsi, costi e molto altro ancora.

Viaggio in Sri Lanka: tutte le informazioni utili per organizzarlo al meglio

Viaggio in Sri Lanka

La prima destinazione che ho scelto per il mio viaggio di sola andata è proprio lo Sri Lanka, un paese affascinante e tutto da scoprire, decisamente sottovalutato considerando ciò che offre.

Un paese ricco di colori, persone sorridenti, natura incontaminata e luoghi di rara bellezza, come la cittadina di Mihintale, che ospita il più antico stupa del paese, e Pidurangala, nota per le sue viste mozzafiato di fronte a Sigiriya Rock. Per non parlare poi dei chilometri di spiagge dorate e degli splendidi esemplari che si possono avvistare nei parchi naturalistici, tra cui elefanti, leopardi e centinaia di volatili.

Insomma, un paese che non può lasciare indifferenti e che va ben oltre le aspettative. Un paese di cui non potrai fare a meno di innamorarti follemente e in cui non vedrai l’ora di tornare.

Nei prossimi paragrafi troverai tantissime informazioni utili per organizzare al meglio il tuo viaggio!

Prima di partire non dimenticare di sottoscrivere un’assicurazione di viaggio. Qui c’è un link alla mia assicurazione di fiducia con uno sconto del 10% per i miei lettori.

Dove si trova lo Sri Lanka

Lo Sri Lanka è una grande isola che si trova nel bel mezzo dell’Oceano Indiano, al largo delle coste dell’India.

Nonostante la vicinanza all’India possiede un’identità propria, molto forte e ben radicata, ed è una destinazione a sé da visitare e da scoprire.

Questo è uno degli stati facenti parte del Commonwealth britannico, indipendente dal 1948.

Come arrivare in Sri Lanka

Come arrivare in Sri Lanka

Lo Sri Lanka è ben collegato dall’Italia, con voli giornalieri che partono dai principali aeroporti italiani, tra cui Milano e Roma.

Tra le compagnie aeree solitamente più economiche ci sono la Turkish Airlines, Etihad Airways oppure Air Arabia, una compagnia low cost che fa scalo a Sharja negli Emirati Arabi Uniti.

In generale, prenotando con almeno 6 mesi di anticipo – al di fuori dei periodi di altissima stagione e festività (agosto e Natale) – potrai trovare tariffe aeree a partire da 600 euro andata e ritorno.

Le ore di volo sono solitamente 11 o 12, escluse le ore di scalo che dipenderanno dalla compagnia aerea che sceglierai (ti consiglio di prevedere un minimo di 2 ore di scalo tra un volo e l’altro).

Ad oggi, comunque, non esistono voli diretti, pertanto dovrai acquistare dei voli con almeno uno scalo.

Quanti giorni dedicare allo Sri Lanka

Quanti giorni in Sri Lanka

Spesso lo Sri Lanka non viene considerato come una meta a sé, ma da abbinare a qualche altra meta per rendere il viaggio più completo. Falso! La verità è che lo Sri Lanka offre un’infinità di luoghi da vedere ed esplorare, però purtroppo è ancora poco conosciuto in Italia e si crede ci sia poco da fare o che solo una settimana sia sufficiente per visitarlo interamente.

Pensa che io gli ho dedicato quasi un mese e ho forse visitato un decimo dei luoghi più interessanti del paese, per cui considera questo aspetto. Scopri cosa vedere in Sri Lanka: 15 luoghi assolutamente da visitare!

Certamente lo Sri Lanka è ben collegato ad altre destinazioni vicine, tra cui l’India o le Maldive, queste ultime perfette per concludere il viaggio nel migliore dei modi se sei alla ricerca di un mare da favola (questo non lo troverai in Sri Lanka)!

Pertanto, cerca di prevedere un minimo di 10 giorni, così da visitare alcuni dei luoghi principali, tra cui Colombo, Anuradhapura, Dambulla, Sigiriya, Kandy, Nuwara Eliya, Ella, Galle e magari un parco nazionale, tra cui Yala, Udawalawe, Minneriya o Kaudulla.

Se hai qualche giorno in più potresti completare il tuo viaggio godendoti qualche giorno di mare in una delle località più note, tra cui Mirissa o Trincomalee (la prima è ideale per soggiorni nei mesi invernali, mentre la seconda è perfetta per soggiorni nei nostri mesi estivi).

Quando andare in Sri Lanka

Quando andare in Sri Lanka

Non è facile stabilire quando andare in Sri Lanka, in quanto non esiste una vera e propria stagione perfetta per organizzare questo viaggio.

Anzitutto, sappi che lo Sri Lanka è un paese molto lussureggiante; pertanto, come tutti i paesi ricchi di natura è particolarmente piovoso. E’ molto difficile affrontare un viaggio in Sri Lanka senza nemmeno un giorno di pioggia, inizia a metterla in conto.

Diciamo poi che il paese ha diverse stagionalità, in base alla zona che visiti.

Le zone settentrionali e centrali dello Sri Lanka sono molto piovose tra dicembre e marzo, mentre in questo periodo la zona meridionale è asciutta. Diversamente, nei mesi estivi le aree centrali e settentrionali sono asciutte, mentre il sud è molto piovoso. Difatti, se prenoti un viaggio in estate ti consiglio di valutare per il soggiorno mare la costa orientale, che rimane più riparata ed è poco piovosa.

Per cui, come puoi notare, non esiste un periodo perfetto per tutto lo Sri Lanka, bisogna prendere il viaggio come viene e sperare di prendere meno pioggia possibile 😉

Come spostarsi in Sri Lanka: i mezzi di trasporto

Viaggiare in Sri Lanka

Spostarsi in Sri Lanka è davvero facilissimo, in quanto è uno dei paesi asiatici con più mezzi di trasporto che collegano qualsiasi punto del paese. Quando meno te lo aspetti c’è sempre un autobus disponibile, anche nelle aree più remote dell’isola.

Se non hai un budget troppo limitato ti consiglio di pagare un driver e spostarti in auto così da raggiungere agevolmente e più velocemente le varie zone del paese, prevedendo delle tappe intermedie per visitare i luoghi più interessanti.

All’interno delle città, invece, puoi utilizzare il servizio di tuk-tuk disponibile praticamente ovunque a prezzi davvero irrisori (a partire da 1 euro a corsa). Mi raccomando contratta sempre: questa è una regola base in Asia!

Se, invece, hai un budget limitato e desideri affrontare un viaggio low cost avrai a disposizione numerosi treni e autobus pubblici con prezzi davvero irrisori (a partire da 0.50 euro per la singola corsa).

C’è solo un piccolo problema: capire quando e dove passano gli autobus. Si trovano pochissime notizie online perché è impossibile condividere informazioni davvero certe. I mezzi di trasporto pubblico ci sono, ma bisogna chiedere direttamente in loco.

Ti consiglio di fare riferimento agli hotel e/o guesthouse che prenoterai; chiedi direttamente a loro come spostarti nella prossima località. I singalesi sono molto gentili e disponibili, ti assisteranno anche per gli spostamenti!

Gli alloggi: dove dormire in Sri Lanka

Dove dormire in Sri Lanka

In Sri Lanka esistono alloggi di tutti i tipi e per tutte le tasche: a partire dagli ostelli, passando per le guesthouse gestite da famiglie singalesi, fino ai resort di lusso immersi nella vegetazione.

Sta a te scegliere dove dormire in base al tuo budget. Mi preme però condividere alcune considerazioni:

  • In Sri Lanka ciò che spendi effettivamente ottieni. A differenza di altri paesi asiatici, come la Thailandia o il Vietnam, in cui si spende poco anche per alloggi piuttosto carini, in Sri Lanka non funziona proprio così. Se spendi poco gli alloggi sono decisamente semplici e spartani, per cui metti in conto questo aspetto.
  • Il livello di igiene nelle guesthouse più economiche lascia un po’ a desiderare: gli standard di pulizia sono differenti da quelli europei. In compenso, nelle guesthouse si mangia benissimo, in quanto la cucina è casalinga e potrai provare diverse pietanze tipiche.
  • Verifica bene la lontananza dal centro: non affidarti solo alle distanze dichiarate su Booking.com, perché spesso sono errate, ma informati bene mentre pianifichi il viaggio.
  • Controlla se l’acqua calda è disponibile. Spesso negli alloggi più economici non c’è acqua calda per fare la doccia e questo potrebbe essere spiacevole in zone più fresche del paese (ad esempio, a Nuwara Eliya o Ella).

In generale, su Booking.com, ho trovato ottime offerte a partire da 6 euro a notte! Chiaramente senza lussi, sfarzi, ma solo un letto e tanta capacità di adattamento 😉

Documenti necessari per viaggiare in Sri Lanka

Per viaggiare in Sri Lanka è necessario il passaporto con almeno sei mesi di validità residua.

Inoltre, tutti i viaggiatori che si recano nel paese per un soggiorno breve per affari, turismo e transito devono essere in possesso di un visto. Puoi presentare la domanda tramite questo sito: www.eta.gov.lk. Solitamente il visto viene approvato entro 24 ore e lo riceverai direttamente nella tua casella di posta elettronica.

Il visto dura 30 giorni ed è possibile prorogarne la durata facendone richiesta presso le Rappresentanze dello Sri Lanka presenti all’estero o il Dipartimento dell’Immigrazione e Emigrazione a Colombo, almeno 8 giorni prima della scadenza.

Per tutto il resto delle informazioni e per verificare la situazione aggiornata ti rimando al sito Viaggiare Sicuri.

SIM card consigliata

Una volta atterrato/a all’aeroporto internazionale di Bandaranaike, l’aeroporto principale del paese, troverai all’uscita numerosi venditori di SIM card.

Io ho acquistato una SIM card della compagnia Dialog, una delle più quotate nel paese, in quanto pare offrire la migliore copertura praticamente ovunque. Confermo che prende bene ed è molto economica, per cui te la consiglio.

Potrai optare per diversi piani, a partire da 5 euro: SIM card da 30, 50 o 100 giga (solo dati). Personalmente ho acquistato una SIM card da 100 giga, valida per un mese, e ho speso circa 9 euro.

Se, invece, non hai voglia di metterti in coda e di acquistare la SIM card in loco, puoi sempre valutare una e-SIM (SIM virtuale) da comprare prima della partenza. Ti basterà installarla sul tuo telefono e attivarla all’arrivo in pochi minuti!

Qui trovi uno sconto del 5% per acquistare una e-SIM della compagnia Holafly!

Assicurazione di viaggio in Sri Lanka

Per i miei viaggi mi affido sempre a Heymondo, una compagnia assicurativa che fornisce una copertura completa a dei prezzi competitivi.

Heymondo offre un’assistenza clienti dedicata, un call center attivo 24 ore su 24 e 7 giorni su 7, il pagamento diretto delle spese sanitarie (non dovrai anticipare nulla) e un servizio di consulenza medica telefonica illimitata disponibile h24, fondamentale quando ci si trova all’estero in situazioni di emergenza.

Visita il sito e ricevi uno sconto del 10% su tutte le polizze riservato ai lettori del blog In viaggio con Selena.

Lo Sri Lanka è un paese sicuro per un viaggio in solitaria?

Sri Lanka viaggio

Partiamo dal presupposto che, in generale, in Asia si sta molto bene anche da soli, i rischi sono davvero minimi e inferiori a tanti altri paesi del mondo.

E anche lo Sri Lanka è un paese davvero sicurissimo, in cui viaggiare in solitaria senza problemi. Non mi sono mai sentita in pericolo in nessun momento, anche rientrando in hotel con il buio pesto.

I singalesi sono splendide persone, tra le migliori con cui mi sono interfacciata in Asia: solari, disponibili, dall’animo gentile e pronti a supportare i turisti in qualsiasi momento!

Inoltre, ho avuto modo di notare che sono molto onesti e poco maliziosi: non c’è la tendenza a voler “fregare il turista”, ma piuttosto considerano ogni ospite una fonte di guadagno, in ottica positiva. L’intento è quello di soddisfare quanto più possibile l’ospite, così che parli bene del proprio hotel e/o ristorante e gli faccia pubblicità con altre persone. Insomma senza furbizia o cattiveria!

Va da sé che sarà difficile incappare in situazioni problematiche, ma saranno più i momenti felici in cui sarai supportato dalle persone del posto, qualora dovessi averne bisogno.

Quanto costa un viaggio in Sri Lanka?

Quanto costa un viaggio in Sri Lanka

Ecco un’altra nota positiva dello Sri Lanka: i prezzi! Dopo aver letto questo paragrafo non potrai che deciderti a prenotare il tuo viaggio in Sri Lanka.

Tra tutti i paesi che ho visitato in Asia lo Sri Lanka è decisamente uno dei più economici. Qui puoi spendere pochissimi euro al giorno per mangiare, dormire e visitare le attrazioni principali.

Ti faccio alcuni esempi concreti:

  • Trasporti pubblici (treno o autobus) tra le varie località: tra 0.50 e 2.50 euro a biglietto (anche per tragitti lunghi di 4-6 ore).
  • Pasto completo al ristorante: a partire da 2 fino a 4 euro a persona. Se prediligi lo street food puoi consumare un pasto anche con 0.50 euro.
  • Corsa in tuk-tuk: tra 1.00 e 5.00 euro per le tratte più brevi, oltre 10 euro per le tratte molto lunghe.
  • Attrazioni: le meno note costano pochi euro, mentre le più famose sono più costose (ad esempio, l’ingresso a Sigiriya Rock e Polonnaruwa costa 30 euro a persona).
  • Hotel: se non hai troppe pretese, puoi trovare alloggi da 6 a 13 euro a notte, dotati di bagno privato e servizi essenziali.

Insomma, in linea di massima si spendono 20/30 euro al giorno (esclusi i voli) senza rinunciare praticamente a nulla!

Anche i tassi di cambio sono favorevoli, in quanto non vengono applicate commissioni alte. Per cui puoi partire con i contanti e cambiarli in rupie (moneta locale) al tuo arrivo oppure prelevare con le tue carte.

Importante: ricordati sempre di avere con te un buon quantitativo di contanti, in quanto in Sri Lanka si paga quasi tutto così! Il più delle volte, gli hotel (soprattutto i più spartani), i ristoranti e i vari siti da visitare non hanno il POS, per cui non è possibile pagare con carte.

Ti è stato utile questo articolo? Lascia un commento per farmi sapere se le informazioni ti sono state d’aiuto.

Se ancora non lo fai seguimi su InstagramFacebook e TikTok per non perderti altri consigli di viaggioIscriviti anche alla newsletter per rimanere in contatto con me!

No Comments

    Leave a Reply